ASI TV | Il gigante addormentato
http://asitv.it/media/vod/v/2526/video/il-gigante-addormentato


Il suo aspetto placido non ha ingannato Hubble. Il potente osservatorio spaziale ESA-NASA ha scrutato la galassia ellittica NGC 4889 situata a 300 milioni di anni luce nell'ammasso della chioma e ne ha individuato l'oscuro segreto: un buco nero da record, ora dormiente, nascosto nel suo centro. Grande venti miliardi di volte la massa del Sole, questo oggetto supermassiccio ha un orizzonte degli eventi - una sorta di membrana, superata la quale nemmeno la luce riesce a sfuggire all’intensa attrazione gravitazionale – del diametro di circa 130 miliardi di chilometri. Se gli astronomi fossero riusciti ad osservare la galassia nel suo periodo attivo l’avrebbero classificata come quasar e il disco intorno al buco nero avrebbe emesso fino a mille volte il rendimento energetico della Via Lattea. Sebbene sia impossibile osservare direttamente un buco nero la sua massa può essere determinata indirettamente. Grazie agli strumenti dell’osservatorio Keck II e del telescopio Gemini Nord, gli astronomi hanno misurato la velocità delle stelle che si muovono intorno al centro della galassia che ha rivelato l'immensa massa del buco nero.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015