ASI TV | Aspettando ExoMars
http://asitv.it/media/vod/v/2609/video/aspettando-exomars


Conto alla rovescia per ExoMars. L'Europa è pronta a scrivere il primo capitolo della doppia avventura di conquista del Pianeta Rosso. La missione 2016, a cui seguirà l'invio di un robot carotatore nel 2018, sarà lanciata il prossimo 14 marzo da Baikonur, in Kakazistan. Si tratta di una doppia spedizione: a bordo del vettore russo che dovrà portare in orbita il veicolo spaziale sono infatti ospitati due gioielli di altissima tecnologia spaziale. La sonda Trace Gas Orbiter, in sigla TGO che orbiterà attorno a Marte per indagare la presenza di metano e altri gas presenti nell’atmosfera dotata di una fotocamera made in italy. E poi un dimostratore tecnologico di entrata, discesa e atterraggio, il lander EDM denominato Schiaparelli, in onore dell'astronomo italiano autore delle prime osservazioni dei cosiddetti canale di Marte. realizzato a guida italiana Schiaparelli avrà il compito di verificare la capacità europea di sbarcare sul pianeta rosso, testando alcune tecnologie di atterraggio per le prossime missioni di esplorazione planetaria. Il lander ha anche una missione scientifica, imbarca infatti una suite di strumenti di indagine tra cui il microriflettore laser INRRI, una stazione metereologica di nome DREAMS e AMELIA per l’analisi dei dati raccolti, tutti realizzati in italia. I due veicoli percorreranno insieme il lungo viaggio verso Marte che durerà circa sette mesi. Le loro strade di separeranno il 16 ottobre quando tgo rilascerà schiaparelli e si inserirà nell'orbita del pianeta rosso. Il lander punterà invece verso la superficie di marte che raggiungerà 3 giorni dopo, il 19 ottobre. Durante il viaggio Schiaparelli rimarrà in ibernazione: sarà attivato solo poche ore prima di penetrare l'atmosfera marziana quando si troverà a 122 km e mezzo di altitudine viaggiando a una velocità di circa 21.000 k/h L'Italia che attraverso l'ASI è il primo finanziatore del programma, avrà un ruolo determinate anche in ExoMars 2018: sarà infatti made in Italy la trivella ipertecnologica che per la prima volta penetrerà fino a 2 metri di profondita il suolo del pianeta rosso in cerca di tracce di vita marziana passata o presente. E Il rover che l'avrà in dotazione sarà guidato e controllato dalla sede Altec di Torino. Proprio da li il 14 marzo l'Italia saluterà ExoMars alle 10:30 del mattino con un evento dedicato moderato dalla giornalista Silvia Rosa Brusin. Sarà possibile seguirlo in diretta streaming su AsiTV sulla pagina LIVE. Se invece avete voglia di vivere un lancio all'aria aperta, magari sorbendo un caffè e gustando un cornetto, l'appuntamento LIVE è presso l’Esedra di Piazza del Popolo a Roma, lato Tevere, dove dal 7 marzo e per tutto il mese sarà allestita una speciale installazione con maxi-schermo dedicata alla missione ExoMars.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015