ASI TV | Oppy teenager
http://asitv.it/media/vod/v/3533/video/oppy-teenager


Buon compleanno Opportunity, e benvenuto nell’età dell’adolescenza. Il rover più longevo di una missione marziana festeggia infatti oggi i suoi primi tredici anni di vita sul pianeta rosso. E come tutti gli adolescenti anche Oppy, crescendo, cambia a vista d’occhio. Prima di tutto, è diventato più indipendente: partito il 7 luglio 2003 e atterrato su Marte il 25 gennaio 2004, il rover della NASA ha imparato a muoversi sempre meglio sul suolo marziano, e oggi è in grado di scalare pendii fino a 30 gradi di inclinazione. Un altro aspetto tipico dei teenager è stare svegli fino a tardi, e Opportunity non è da meno. Passa ore a parlare con i suoi amici, gli orbiter Odyssey e MAVEN, con cui scambia continuamente dati che poi vengono trasmessi fino a Terra. Inoltre ama condividere: ogni fotografia scattata da Oppy viene diffusa attraverso i social network, e qualcuna diventa virale. Ma non stategli troppo addosso, altrimenti smetterà di chiamare casa. Qualche volta infatti l’aspro paesaggio del cratere marziano Endeavour esplorato da Opportunity blocca momentaneamente le comuni cazioni con il nostro pianeta, lasciandoci con il fiato sospeso. Ma anche se un po’ spericolato, il giovane Oppy sta diventando via via più sveglio: l’anno scorso ha completato la sua prima maratona marziana, andando più lontano di qualunque altro rover nella storia. Infine, ciò che a Oppy non manca è la curiosità: il suo incessante lavoro ha rivoluzionato la nostra percezione di Marte, rivelandolo un pianeta potenzialmente idoneo ad aver un tempo ospitato la vita.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015