ASI TV | Spazio verticale: terzo successo per New Shepard
https://asitv.it/media/vod/v/2720/video/spazio-verticale-terzo-successo-per-new-shepard


Una tripletta spaziale firmata Blue Origin. Sale a quota tre il numero di successi portati a casa dal New Shepard, il razzo collaudato dalla compagnia di Jeff Bezos, che il 2 aprile scorso è partito e atterrato correttamente per la terza volta consecutiva, segnando un altro punto a favore della Blue Origin sulla concorrente SpaceX nella messa a punto di capsule spaziali riutilizzabili. Dopo aver superato il primo e il secondo test di volo a novembre 2015 e gennaio 2016, il New Shepard – dotato dello stesso modulo propulsivo utilizzato nelle due occasioni precedenti - ha completato con esito positivo anche la terza prova poco dopo le 17 italiane di sabato: decollato dal deserto del Texas, il vettore ha raggiunto la quota record di 103,37 km di apogeo ed è tornato sulla terra ferma grazie ad una manovra al millimetro, effettuata con la riaccensione del propulsore BE-3 ritardata fino a 1100 metri di altezza. Anche la capsula è atterrata integra grazie al sistema frenante dei suoi tre paracadute testando le proprie performance in vista di futuri viaggi spaziali con equipaggio umano. Secondo le intenzioni di Bezos, patron della Blue Origin e di Amazon, il New Shepard inaugurerà il turismo in quota entro il 2018 traghettando in orbita fino sei facoltosi esploratori spaziali. A bordo della capsula stavolta due esperimenti: BORE per studiare l'interazione in assenza di peso di frammenti di rocce, con l'obiettivo di comprendere le dinamiche dei piccoli asteroidi e COLLIDE per esaminare l'impatto in microgravità tra un oggetto e la polvere.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015