ASI TV | Chi ha spento la Via Lattea?
https://asitv.it/media/vod/v/2945/video/chi-ha-spento-la-via-lattea


La luce degli astri impegnata in un confronto impari con la sua ‘rivale’ artificiale che ha raggiunto valori alle stelle: è questa la realtà che emerge dal nuovo “Altante mondiale dell’inquinamento luminoso”, uno studio realizzato da un gruppo internazionale di ricercatori e pubblicato sulla rivista Science Advances. L’indagine è stata coordinata da una realtà italiana, l’Istituto di Scienza e Tecnologia dell’Inquinamento Luminoso, ed è proprio l’Italia a presentare la condizione più critica, dato che per la maggioranza della sua popolazione - il 77% - la Via Lattea è diventata pressoché invisibile. Una situazione comune a molti stati dell’Europa occidentale, dove possono vantare un cielo pulito solo pochi paesi, come Scozia, Svezia, Norvegia e, in parte, Austria e Spagna. A livello mondiale è la Corea del Sud ad avere il primato dello smog luminoso, mente Canada e Australia sono i paesi più virtuosi. La mappatura è stata effettuata con i dati del satellite Suomi-NPP, nato dalla collaborazione tra NASA e NOAA, poi calibrati una serie di osservazioni da terra che hanno coinvolto un’ampia platea di volontari. L’eccesso di illuminazione ha anche un impatto negativo sugli organismi che vivono di notte e sui loro ecosistemi.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015