ASI TV | Ariane 5 gimme 6
https://asitv.it/media/vod/v/3202/video/ariane-5-gimme-6


Lancio da manuale per la VA231, la 74esima missione di Ariane 5 che ha uguagliato il record stabilito dal predecessore Ariane 4 nel 2003 e apre la strada allo sviluppo di Ariane 6. Il lancio era inizialmente previsto per il 4 ottobre ma è slittato a causa delle condizioni meteo avverse. Partito il 5 ottobre alle 22:30 ora italiana da Kourou in Guyana Francese Ariane 5 ha portato in orbita 2 satelliti per le telecomunicazioni: l’indiano GSat 18 e l’australiano Sky Muster II. Subito dopo il rilascio in orbita dei payload lo stadio superiore di Ariane ha volato per altri 30 minuti: un test utile a simulare le future missioni di Ariane 6. Durante questa fase 65 sensori e una telecamera posta all’interno del serbatoio di idrogeno liquido hanno monitorato il comportamento del propellente in condizioni di microgravità. I dati, raccolti saranno utili per la progettazione dello stadio superiore di Ariane 6. Il liftoff numero 75 avverrà a novembre quando Ariane 5 ES , una configurazione appositamente modificata, lancerà 4 satelliti della costellazione europea Galileo. Si tratta dell’ottavo lancio del 2016 per Arianespace e del quinto per Ariane 5. Durante la sua carriera il lanciatore ha messo in orbita 145 carichi utili per una massa complessiva superiore a 623 tonnellate. Ariane 5 resterà in servizio in attesa dello sviluppo di Ariane 6 la cui piena operatività è prevista per il 2023.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015