ASI TV | Cometa o asteroide? Il mistero di 288P
https://asitv.it/media/vod/v/4126/video/cometa-o-asteroide-il-mistero-di-288p


Due asteroidi che orbitano l’uno con l’altro ad una distanza di circa 100 chilometri e mostrano i tratti tipici di una cometa, come una chioma luminosa e una lunga coda: così si è presentato, allo sguardo acuto del telescopio Hubble, 288P, un corpo celeste unico nel Sistema Solare. Situato nella fascia principale degli asteroidi tra Marte e Giove, 288P è stato avvistato per la prima volta nel 2006 per la mappatura Spacewatch della Nasa e, dieci anni dopo, è stato osservato più a fondo con Hubble, mostrando la sua vera natura. L’oggetto, protagonista di uno studio pubblicato oggi su Nature, è quindi un sistema binario che presenta, nel contempo, caratteristiche da asteroide e da cometa. Il suo look, secondo i ricercatori, non è sempre stato così: il sistema binario dovrebbe essersi formato in tempi recenti da un punto di vista astronomico - circa 5mila anni fa - in seguito alla rottura dell’oggetto originario, dovuta ad un movimento rotatorio molto veloce. Comprendere l’origine e l’evoluzione di realtà come 288P, per gli autori dell’articolo, è di fondamentale importanza per approfondire il processo di formazione dell’intero Sistema Solare e per rispondere a quesiti cruciali, come, ad esempio, quali meccanismi abbiano portato l’acqua sulla Terra.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015